Marcatura su acciaio

Inchiodatrici per marcatura a caldo e a freddo

Eseguire la marcatura su acciaio è rapido e sicuro con i sistemi Hilti. Ti bastano solo 5 secondi per realizzare la marcatura, 30 secondi compreso il cambio dei caratteri. Lo strumento è leggero e maneggevole, non necessita di corrente elettrica o batterie. Quando lo usi hai una doppia garanzia di sicurezza: serve la pressione e l’azionamento del grilletto.

Versatilità in tutte le situazioni

Versatilità in tutte le situazioni

La marcatura su acciaio può esserti utile in molte situazioni: per assicurare la tracciabilità dei prodotti, per il controllo qualità, per le ispezioni in cantiere, per l’assemblaggio di più pezzi sul posto (Nomenclatura). Inoltre è indispensabile quando devi rispettare le norme ISO 9001 e EN 3834. A seconda delle tue esigenze, puoi scegliere lo strumento per la marcatura a freddo o a caldo (fino ad 800 gradi). La possibilità di regolare la potenza ti permette di eseguire la marcatura su diversi tipi di materiale base. Hai disposizione tutte le lettere dell’alfabeto, i numeri e puoi usare 3 tipi di caratteri diversi a seconda del materiale base.

Tipologie di caratteri

Tipi Procedimento di marcatura
Applicazioni
Filo continuo “punta”
Altezza: 6 o 10 o 12 mm
Taglia la materia penetrando in profondità: su acciaio molto duro
Marcatura su acciaio caldo, vagoni, pali elettrici, navi...
Filo continuo “stondato”
Altezza: 6 o 10 mm
Deforma la materia penetrando meno in profondità
Marcatura di materiale ferroviario, serbatoi, inox, bombole...
Micro stress “puntinato”
Altezza: 10 mm
Marcatura soft a bassa penetrazione per materiali meno duri e delicati
Marcatura di materiale in centrali nucleari, aerei

Scopri come eseguire correttamente la marcatura sul tuo materiale base

Esegui la marcatura esclusivamente su superfici piane. Sui pezzi circolari applica la marcatura in senso assiale, così non rischi un’usura prematura dei caratteri. Per la marcatura su acciaio a caldo, superiore a 600°C, o per le leghe morbide (come alluminio e rame) usa caratteri alti 12 mm.

Se vuoi ottenere tracce più profonde, utilizza caratteri alti al massimo 10 mm e riduci la quantità nella testa marcante (5 caratteri invece di 7 per caratteri grandi oppure 8 invece di 10 per caratteri stretti e completa la testa di marcatura con 2 spazi).

alt text

Segui i consigli per la corretta manutenzione

Segui i consigli per la corretta manutenzione

Pulisci con regolarità i caratteri, l’attrezzo e la testa marcante. Usa una spazzola per togliere eventuali residui di pittura, ossido di ferro o depositi lasciati dalle schegge di lavorazione. Verifica regolarmente il pistone dell’attrezzo. Controlla l’altezza dei caratteri: devono essere alti 32 mm (incisione inclusa). Se misurano solo 31,8 mm o meno, devono essere sostituiti per garantire la regolarità della marcatura. Non ruotare i caratteri di 180° per sostituire il distanziatore, potresti danneggiare l’incisione.

Usa la pratica valigetta per conservare i caratteri in buone condizioni: può contenere fino a 120 pezzi.

Guarda come pulire l’inchiodatrice DX 460/462

alt text

Contattaci

Condividi

Contattaci
Contattaci