LA NOSTRA STORIA

Hilti history

La nostra società ne ha fatta di strada dalla sua creazione nel 1941, eppure le nostre ambizioni non smettono di crescere. I passaggi salienti della nostra storia danno un'idea di ciò che possiamo veramente fare.

1941 - FONDAZIONE

L'ingegnere Martin Hilti (1915-1997) e il fratello Eugen (1911-1964) fondano Hilti Maschinenbau OHG a Schaan, Liechtenstein.

1948 - Richiesta di brevetto

Per la prima volta, Martin Hilti rivolge l'attenzione alle tecnologie di fissaggio e acquisisce un brevetto in questo settore. All'inizio degli anni '50 vengono lanciati gli utensili ad azionamento manuale e le inchiodatrici a gas.

1952 - VENDITE

Hilti firma un accordo di collaborazione per le vendite in Italia, il primo contratto di vendita internazionale della nostra azienda.

1957 - LA SVOLTA

Il DX 100, il primo attrezzo azionato da propulsore al mondo, segna una svolta cruciale dal punto di vista tecnologico per Hilti.  All'inizio degli anni '60, l'azienda è presente in 30 Paesi.

1962 - L'APERTURA AI MERCATI INTERNAZIONALI

Hilti è già attiva in circa 30 Paesi.

1964 - GLI ADDII

Eugen Hilti, uno dei cofondatori dell'azienda, muore il 20 novembre, all'età di 53 anni. Le sue notevoli qualità organizzative avevano contribuito significativamente all'espansione dell'azienda di Schaan. Fino alla sua prematura scomparsa aveva inoltre dedicato energie e impegno alla Commissione nazionale per il tirocinio.

1967 - POTENTI INNOVAZIONI

Con l'introduzione del TE 17, il primo trapano a percussione elettropneumatico, la serie TE di Hilti si evolve in una gamma estremamente ampia di attrezzi.

Nello stesso periodo, Hilti sviluppa i primi sistemi di ancoraggio meccanico.

1970 - IMPIANTI INTERNAZIONALI DI PRODUZIONE

Viene aperto il primo stabilimento di produzione all'estero a Thüringen, nella regione del Voralberg (Austria). 

 

1971 - ESPANSIONE

Apre uno stabilimento di produzione a Kaufering, vicino a Monaco di Baviera, cui seguono altri stabilimenti in tutto il mondo.

1973 - AMPLIAMENTO

La nuova società Hilti Entwicklungsgesellschaft (HEG) con sede a Monaco, in Germania, sviluppa tecnologie per perforazione e montaggio e sistemi di ancoraggio. 

L'azienda amplia la propria struttura dirigenziale dotandosi di un Comitato esecutivo di quattro membri. 

1975 – ON BOARD

Vengono nominati tre membri supplenti del Comitato esecutivo. Michael Hilti entra in azienda: si occuperà dell'area marketing e vendite.

1980 - NUOVI ASSETTI E CONSOLIDAMENTO DEL FUTURO DELL'AZIENDA

Formazione delle regioni di vendita America, Africa, Asia ed Europa.

Creazione del Martin Hilti Family Trust.

1982 - NOMINE

Michael Hilti viene nominato Vice presidente del Comitato esecutivo.

1985 - FOCUS

Le famiglie di prodotti sistemi di ancoraggio, fissaggio diretto e perforazione e demolizione vengono riorganizzate in divisioni di produzione a sé stanti. Ogni divisione comprende le proprie funzioni di gestione dei prodotti, ricerca e sviluppo, logistica, controllo, acquisti e produzione.

1986 - LEADERSHIP

Presentazione della "Strategy 2000", per la prima volta incentrata sulla segmentazione del mercato. Inoltre in quest'anno viene introdotta una cultura aziendale uniforme e su scala globale, all'insegna del motto "La leadership fa la differenza".

1990 - NOVITÀ NEL MANAGEMENT

Martin Hilti cede il ruolo di CEO al figlio Michael. 

Rimarrà Presidente del Consiglio di amministrazione.

1991 - GLOBALIZZAZIONE

Prosegue l'espansione della rete commerciale dell'azienda. Con le nuove filiali in Russia, Sud America e Asia ha inizio l'era della globalizzazione per Hilti.

1994 - LA TRANSIZIONE

Martin Hilti cedes the position of Chairman of the Board of Directors to Michael Hilti and remains on the Board as honorary president. Pius Baschera is appointed CEO. For the first time, someone who is not a member of the family takes over the leadership.

1996 - IL CUORE DEGLI AFFARI

Viene inaugurata la nuova strategia delle 3C: clienti, competenza, concentrazione.

1997 - L'EREDITÀ

Martin Hilti, cofondatore dell'azienda, muore il 19 agosto, all'età di 82 anni.

2002 - LA RETE

I processi aziendali sono uniformati e standardizzati e viene attuata la condivisione dei dati; ciò consentirà un notevole miglioramento dell'efficienza e della produttività.

2003 - I PREMI

Il gruppo Hilti riceve il premio "Carl Bertelsmann" per l'esemplare cultura aziendale.

2004 - CULTURA

Il motto "La leadership fa la differenza" viene sostituto da "La nostra cultura aziendale. Un aspetto significativo della nostra nuova cultura aziendale è la regolare programmazione di corsi e interventi formativi per tutti i nostri dipendenti globali.

2006 - CAMBIAMENTI NEL CONSIGLIO D'AMMINISTRAZIONE

Alla fine dell'anno, la posizione di CEO che era di Pius Baschera viene trasferita a Bo Risberg, mentre Baschera diventa Presidente del Consiglio d'amministrazione. Michael Hilti rimane membro del Consiglio.

2009 - STABILIMENTI

Hilti apre l'ottavo stabilimento di produzione a Matamoros, in Messico.

Le altre sedi sono: Schaan (Liechtenstein), Thüringen (Austria), Kaufering e Strarr (Germania), Zhanjiang e Shanghai (Cina) e Kecskemét (Ungheria).

CRISI FINANZIARIA

Un calo del fatturato del 20% stimola l'azienda a operare una ristrutturazione.

2014 -IL TOP MANAGEMENT

Christoph Loos diventa il quinto CEO dalla fondazione di Hilti.

Strategia

Sotto la guida del nuovo CEO, l'azienda delinea la propria strategia per gli anni a venire. Un aspetto essenziale della strategia "Champion 2020" è la differenziazione, attraverso prodotti di alta gamma.

2015 - INNOVATION CENTER

Dotato di una moderna struttura e con oltre 450 dipendenti, il nuovo centro per l'innovazione si trova presso la sede centrale di Hilti a Schaan, nel Liechtenstein.

NUOVE SEDI

Gli uffici principali negli Stati Uniti vengono trasferiti da Tulsa, Oklahoma, a Plano, vicino a Dallas (Texas).

FATTURATO

Per la prima volta, Hilti supera la soglia di 1 miliardo di dollari di fatturato in Nord America.

2016 - IMPEGNO

Hilti rinnova completamente gli uffici e gli edifici aziendali della sede centrale nel Liechtenstein, sempre cruciale per il futuro dell'azienda.

Condividi

Contattaci
Contattaci