Collare antifuoco CFS-C

Una storica sicurezza

collare antifuoco CFS-C

Con il collare antifuoco CFS-C puoi prevenire la diffusione del fuoco attraverso gli scarichi e gli attraversamenti di tubi in PE e PVC con diametro fino a 160mm. È facile da chiudere e lo fissi velocemente senza adoperare altri attrezzi. Grazie al basso profilo, è comodo da usare anche in spazi stretti.

Testato e certificato
Il collare antifuoco CFS-C è testato fino ad EI 180 su differenti tipi di materiali base:

  • parete in cartongesso spessore minimo 100 mm
  • parete rigida spessore minimo 100 mm (densità minima 450 kg/m3 - calcestruzzo, blocchi di calcestruzzo, laterizio)
  • solaio rigido di spessore minimo 150 mm (densità minima 550 kg/m3)
  • utilizzo in combinazione col pannello antifuoco Hilti CFS-CT B o malta antifuoco CFS-M RG.

Il collare antifuoco CFS-C ha ottenuto il Benestare Tecnico Europeo ETA 10/0403, la marcatura CE, la certificazione VOC per le basse emissioni di composti organici volatili. E’ testato per resistere in caso di incendio post sisma dal DAP (il sistema tedesco di accreditamento delle prove), in accordo con la norma DIN EN ISO / IEC 17025.

Voce di capitolato

Fornitura e posa di sigillatura resistente al fuoco fino ad EI 180 per tubazioni combustibili in PVC/PE, (certificazione ETA 10/0403 – Benestare Tecnico Europeo) con collare antifuoco Hilti CFS-C, avente marcatura CE, testato in conformità alla EN1366-3 su parete di spessore min. 100 mm flessibile (cartongesso), rigida (densità min. 550 kg/m3 - calcestruzzo, blocchi di calcestruzzo anche aerato, laterizio) e solaio rigido di spessore min.150 mm (densità min. 550 kg/m3). 

Il collare, da installarsi ambo i lati a parete e lato intradosso a solaio, è costituito da un alloggiamento in acciaio con all’interno striscia grafitica intumescente. 
Il giunto anulare andrà sigillato con sigillante acrilico Hilti CFS-S ACR o malta di gesso/cementizia. 
Il sistema di ancoraggio sarà resistente al fuoco (vedi ETA).
 
Il collare installato secondo l’ETA ha proprietà aggiuntive: protezione dal rumore, impermeabilità ad aria/gas ed acqua; non contiene sostanze pericolose ed il contenuto di sostanze volatili (VOC) è inferiore ai limiti consentiti. 

Il collare è sismicamente testato in attraversamento singolo, per resistere in caso di incendio post sisma; il test, effettuato in laboratorio accreditato dal DAP (sistema tedesco di accreditamento delle prove), in accordo con la norma DIN EN ISO / IEC 17025, ha previsto carichi ciclici quasi statici secondo il protocollo FEMA 461 applicati direttamente su un singolo attraversamento mentre la parete era fissa, nelle direzioni X (carico nella stessa direzione dell’attraversamento), Y (carico perpendicolare rispetto all’attraversamento) e dove possibile, ZZ (rotazione rispetto al centro dello spessore della parete). Sono stati verificate lesioni, tenuta all’aria e gas, ed al termine è stato condotto un ulteriore test di resistenza passiva al fuoco, finalizzato a valutare la tenuta al fumo e l’integrità al fuoco del sistema considerato.
Per la configurazione dei terminali (U/U-U/C-C/U) ed il grado EI raggiungibile, fare riferimento all’ETA 10/0403.

Selettore antifuoco
Selettore antifuoco

Accedi a specifiche tecniche, dettagli CAD e certificazioni

Scopri di più
Manuali tenici
Manuali tenici

Accedi alla nostra biblioteca tecnica con manuali e dati tecnici relativi ai prodotti

Scopri di più
CFS-DM
Software gestionale antifuoco CFS-DM

Gestisci la documentazione antincendio con il software Documentation Manager

Scopri di più

CERTIFICAZIONI E SCHEDE TECNICHE

CHIEDI AL TECNICO

Condividi

Questo sito utilizza cookies propri e di terze parti per migliorare la tua esperienza di navigazione.
Chiudendo questo banner, cliccando “Accetto” o proseguendo la navigazione sul nostro sito, acconsenti all’utilizzo di cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca Cookie Policy.

Contattaci
Contattaci